Broccoli e detersivo? In taxi!

ImageSì, siamo tutti abituati alle scene dei film (magari ambientati a New York) dove la bellezza di turno, alla fine di un’intensa giornata di shopping nelle boutique più esclusive di Manhattan (e quindi, poverina, col phard che comincia a cedere e carica di sciccose buste cartonate) finalmente decide di tornare a casa (o nel lussuoso albergo che la ospita) e si avvicina al bordo del marciapiede per chiamare un taxi con un elegante gesto della mano. Bene, benissimo. Qui a Brighton, però, succede una cosa un po’ diversa…

Per fare la spesa vado normalmente a un grosso Sainsbury’s, che fino a pochi giorni fa, quando abitavo a Whitecross Street, era a 3 minuti di cammino. Dalla mia nuova casa, invece, di minuti ce ne vogliono 7 o 8. Un paio di volte mi è capitato di vedere, sul marciapiedi davanti all’uscita, donne o coppie cariche delle inconfondibili buste arancioni del Sainsbury’s che aspettavano qualcosa o qualcuno, ferme lì in piedi. Poi un giorno, finalmente, ho capito! Ho visto arrivare un taxi, e una signora con tre buste belle piene caricarle dentro e salire. Il taxi è quindi partito per una destinazione ignota…

L’immagine della massaia che torna a casa dalla spesa in taxi mi ha molto colpito. Dalle nostre parti, o te la fai a piedi pure per mezz’ora, o prendi la macchina. Qualche volta capita di vedere qualcuno che trascina le sue buste in autobus sovraffollati, ma è più raro (e a Salerno, con la situazione attuale del CSTP, lo sarà sempre di più!).

Mi chiedevo, però, da persona prudente quale sono: ma gli converrà, a questa gente, prendere un taxi? A ‘sto punto, perché non andare al supermarket sotto casa? Ma naturalmente al supermarket sotto casa non trovi tutto quello che trovi al Sainsbury’s, quindi, in effetti…

Tornato a casa, ho raccontato questa storia a Udy e Nicola, la coppia di ragazze che mi hanno fittato una stanza a casa loro. Non si sono stupite, per la verità; anzi, mi hanno raccontato che qualche volta il taxi l’hanno preso anche loro, perché quando hanno provato a camminare con le buste pesanti, sono arrivate a casa con dei bei solchi rossi sulle palme delle mani…

“E quanto costa un taxi dal Sainsbury’s a casa?”, ho chiesto. “Mah, sulle 5 sterline, più o meno”. “Cool!”, ho pensato. In effetti, su una spesa di 50 sterline si tratta del 10%. Non tantissimo, in fondo, no? Forse è davvero meglio che rompersi le mani o impazzire con la propria auto, che poi magari non puoi parcheggiare lì davanti e ti costa comunque più del taxi, fra benzina, parcheggio ed eventuali multe…

Ah, io continuo ad andare a piedi, anche perché la mia spesa da single raramente supera le 10-15 sterline, e se ne pagassi 5 di taxi mi giocherei anche la soddisfazione che mi danno i “3×2” di cui vado sempre a caccia… Quanto alle mani, chissenefrega se si rovinano: sono o non sono un vero uomo? 😉

Advertisements

One response to “Broccoli e detersivo? In taxi!

  1. Pingback: Scontato per sgombrare | B R I G H T A L I A N·

I'd love to hear your view! Thanks for any comments...

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s